venerdì 24 marzo 2017

Ah la felicità... non ricordo più che sapore ha..





“O Madre consolatrice, consolaci tutti, e fa’ comprendere a tutti che il segreto della felicità sta nella bontà e nel seguire sempre fedelmente il tuo Figlio Gesù”.

Giovanni Paolo II
 
 
 

Santi i fratelli Marto!



 
 

SANTO

- il miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Angelo da Acri (al secolo: Luca Antonio Falcone), Sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; nato il 19 ottobre 1669 e morto il 30 ottobre 1739;

- il miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Francesco Marto, nato l’11 giugno 1908 e morto il 4 aprile 1919, e della Beata Giacinta Marto, nata l’11 marzo 1910 e morta il 20 febbraio 1920, fanciulli di Fátima;

Il Santo Padre, inoltre, ha approvato i voti favorevoli della Sessione Ordinaria dei Cardinali e Vescovi Membri della Congregazione circa la canonizzazione dei seguenti Beati:

- Andrea de Soveral e Ambrogio Francesco Ferro, Sacerdoti diocesani, e Matteo Moreira, Laico, nonché 27 Compagni, Martiri, uccisi in odio alla Fede in Brasile il 16 luglio 1645 e il 3 ottobre 1645;

- Cristoforo, Antonio e Giovanni, Adolescenti, Martiri, uccisi in odio alla Fede in Messico nel 1529.

BEATO

- il martirio dei Servi di Dio Giuseppe Maria Fernández Sánchez e 32 Compagni, Sacerdoti e Fratelli Coadiutori della Congregazione della Missione, nonché 6 Laici, dell’Associazione della Medaglia Miracolosa della Beata Maria Vergine, uccisi in odio alla Fede nel 1936 durante la guerra civile spagnola;

- il martirio della Serva di Dio Regina Maria Vattalil (al secolo: Maria), Suora professa della Congregazione delle Suore Clarisse Francescane; uccisa in odio alla Fede il 25 febbraio 1995;
 
VENERABILE

 
- le virtù eroiche del Servo di Dio Daniele da Samarate (al secolo: Felice Rossini), Sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; nato il 15 giugno 1876 e morto il 19 maggio 1924;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Macrina Raparelli (al secolo: Elena), Fondatrice della Congregazione delle Suore Basiliane Figlie di Santa Macrina; nata il 2 aprile 1893 e morta il 26 febbraio 1970;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Daniela Zanetta, Laica; nata il 15 dicembre 1962 e morta il 14 aprile 1986.
 


giovedì 23 marzo 2017

Il Risveglio Di Un Gigante, film sulla vita di Santa Veronica Giuliani






Arcore (MB)

24-03-2017

Cinema Teatro Nuovo

Via San Gregorio, 25

Ore 20:30.

 Tel. per biglietti: 039-6013531

 Sito: www.cinemanuovoarcore.it

Presenza dei registi e del cast.

 

Il Risveglio di un Gigante

In questo film-documentario si assiste alla straordinaria vita della mistica Santa Veronica Giuliani (1660-1727) è stata accompagnata fin dal suo inizio dà segni soprannaturali, culminati con la stigmatizzazione a 33 anni, così grandi che Papa Leone XIII la considerò “l’anima più adornata di doni soprannaturali dopo la Madre di Dio”.

La sua incredibile esperienza di Dio, considerata da alcuni “unica e irripetibile”, vissuta nel nascondimento all’interno del convento delle clarisse cappuccine a Città di Castello in Umbria, è arrivata fino a noi tramite un vastissimo diario di oltre 22.000 fogli manoscritti, che lei dovette scrivere per obbedienza e che è stato definito “un tesoro nascosto”. Fino ad arrivare ai giorni quando questo tesoro va riscoperto e mostrato al mondo.

domenica 19 marzo 2017

III DOMENICA DI QUARESIMA (ANNO A)



 

 

Speranza o disperazione.

 

«Il Signore è in mezzo a noi sì o no?».

Risponde Josef Mayr-Nusser:

Dovremmo sempre verificare quali rapporti ci uniscono a Dio. La maggioranza degli uomini dovrà ammettere che il motivo principale per cui ubbedisco ai comandamenti è in fondo la paura del legislatore severo. Umanamente parlando, però, per Dio il desiderio del cuore è rendere felici e beati gli uomini.

 

Cristo ha dato via libera alla nostra speranza. Accettiamo senza paura tutto ciò che viene dalle mani di Dio. Non dobbiamo perdere la speranza e non possiamo perderci d'animo, neanche nelle tribolazioni più dure.

 

Cristo è il corpo e tutti noi siamo membra di quel corpo. Non dobbiamo pensare a Cristo nel passato, perché Cristo vive.

Veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità

Risponde Josef Mayr-Nusser:

A molti succederà di trovarsi in mezzo a un gruppo di amici o colleghi di lavoro che spesso sono indifferenti verso tutte le questioni religiose, oppure le combattono apertamente o di nascosto. Noi, in simili occasioni, abbiamo dato “testimonianza della luce” che splende nelle tenebre? La consapevolezza di essere stati segnati dal sigillo e dall’unzione nella Cresima ci ha resi fieri e gioiosi?

 

Noi giovani cristiani siamo rinati dall’acqua e dallo Spirito Santo a nuova vita. Portiamo in noi la luce della verità, Cristo. Ma non portiamo questa luce timidamente per noi soli, abbiamo una missione nel mondo.

 

Chi è Josef Mayr-Nusser?

nacque a Bolzano il 27 dicembre 1910. Attivo nella Società di San Vincenzo de Paoli – come Piergirogio Frassati – si prodigò per alleviare le sofferenze dei più poveri e quale responsabile diocesano dei giovani non esitò a testimoniare la sua appartenenza a Cristo.

 

«Come mai tu, che sei giudeo, chiedi da bere a me, che sono una donna samaritana?».

Il senso di appartenenza delinea un’identità che custodisce dei valori che segnano le relazioni e la vita sociale.

 

Josef Mayr-Nusser non volendo tradire la sua coscienza, il 4 ottobre 1944, rifiutò da giovane padre di famiglia di aderire al giuramento di fedeltà al Führer per motivi religiosi. A causa della dura prigionia il 24 febbraio 1945 morì a Erlangen (Germania) in un vagone ferroviario che lo stava trasportando al campo di concentramento di Dachau. Viene beatificato, in quanto martire, testimone di Cristo, a Bolzano il 18 marzo 2017.

 

Se oggi nel mondo la fede traballa non è perché ci sia un Dio in difficoltà, ma piuttosto è il cristiano che non crede più intimamente nella forza della sua missione. Amen.

sabato 18 marzo 2017

Beato Josef Mayr - Nusser





“Noi giovani cristiani siamo rinati dall`acqua
e dallo Spirito Santo a nuova vita.
Portiamo in noi la luce della verità, Cristo.
Ma non portiamo questa luce timidamente
per noi soli, abbiamo una missione nel mondo.
Se nel Battesimo si è accessa in noi la luce,
attraverso la Cresima
siamo diventati portatori di luce,
incaricati di farla risplendere;
dare tesimonianza della luce.”
 
(Beato Josef Mayr - Nusser)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

venerdì 17 marzo 2017

Che rumore fa la felicità?





“La felicità non si trova, si fa”.

Marcello Candia
 
 
 

Beatificazione di Josef Mayr-Nusser


Josef Mayr-Nusser
eroico obiettore di coscienza
18 marzo 2017

                                                     

Eventi
 
Venerdì 17 marzo 2017
ore 15.00 - Parco Firmian Bolzano
LA COLLINA DEI SAGGI
Un albero per ogni saggio che ha lasciato tracce indelebili nel territorio di Bolzano. I primi sette saggi sono: Josef Mayr-Nusser, Franz Thaler, Claudio Abbado, Carlo Maria Giulini, Gianantonio Manci, Ryszard Kapuscinski, Bronislaw Malinowski.
Letture: Mara Da Roit
Musica: Franz Zanardo e Gianni Ghirardini

 Venerdì 17 marzo 2017
ore 18.00 - Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano
Vicolo Gumer 7
IL BEATO ANTINAZISTA
In collaborazione con Pax Christi Italia, Pax Christi Austria, Pax Christi Deutschland
Con Leopold Steurer (Storico), Albert Mayr-Nusser (Figlio di Josef Mayr-Nusser), Gina Abbate (Pax Christi Bolzano), Francesco Comina (Centro Pace Bolzano), Erna Putz (Biografa di Jägerstätter) e Gampiero Girardi (Biografo italiano di Jägerstätter).
Saluto di Renzo Caramaschi (Sindaco di Bolzano).


Sabato 18 marzo 2017
ore 10.00 - Duomo di Bolzano
BEATIFICAZIONE DI JOSEF MAYR-NUSSER
 

 
LIBRI



Josef Mayr-Nusser 1910-1945.

Discorsi, articoli e lettere di un martire dei nostri tempi.

A cura del postulatore Josef Innerhofer.

Bressanone, Casa Editrice A. Weger, 2010

 

L'uomo che disse non a Hitler. Josef Mayr-Nusser, un eroe solitario

di Francesco Comina, Edizioni Il Margine, Trento, 2014, pagine 192